Voglia di shopping?

SHOPPING - MIAMI

Al Miami Design District soddisferete tutti i vostri desideri passeggiando tra boutique eleganti, istallazioni d’arte contemporanea e locali alla moda!

Cultura e divertimento sfrenato, luoghi di rilevanza artistica e località dedicate allo svago: viaggiare significa anche sperimentare tante emozioni diverse, mettendo alla prova se stessi e scoprendo lati della propria personalità che non si conoscevano. Miami potrebbe essere il posto giusto per i viaggiatori alla ricerca di un luogo ricco di stimoli e versatile, capace di racchiudere molte anime diverse. Tra i quartieri più insoliti e interessanti si annovera sicuramente il celebre Design District, area cittadina relativamente nuova che sta vivendo, proprio in questi ultimi decenni, un momento di forte sviluppo. Ma cosa si potrà trovare nel Design District di Miami?
Questo quartiere, nato attorno agli anni '20 del ventesimo secolo, conserva ancora oggi un'impronta fortemente legata alle sue origini: quelle di uno spazio urbano interamente dedicato ad ospitare esposizioni d'arte e d'arredamento, oggi affiancate dalla presenza di numerosi negozi di marchi internazionali di grande pregio.
Chi cammina tra le raffinate strade del distretto, insomma, non potrà fare a meno di rimanere incantato dalla bellezza e dal lusso che caratterizzano gallerie, opere ed edifici. Pur trattandosi di un luogo che piacerà soprattutto agli amanti dello shopping, quindi, si tratta di una zona di Miami che tutti potranno trovare piacevole da visitare e, in ogni caso, di una parte pittoresca della città.

Una passeggiata tra i negozi di lusso
Inutile negarlo: il Design District di Miami è un vero e proprio parco giochi per gli appassionati di design e dei grandi marchi della moda internazionale. Del resto, la stessa progettazione del quartiere avvenne allo scopo di dare uno spazio alle grandi esposizioni dedicate all'arredamento e all'interior design, attraverso la riconversione di antichi capannoni industriali ormai in disuso. Il risultato?
È quello ben visibile ancora oggi agli occhi dei visitatori: una dimensione in continua evoluzione, nella quale si mescolano stimoli provenienti dal panorama artistico e culturale internazionale.
La presenza concentrata di numerosi negozi di brand di lusso - da Prada a Hermès, passando per Cartier, Dior e molti altri - ne ha fatto una destinazione di culto per gli amanti del glamour e per i semplici curiosi. Alcune boutique hanno assunto dimensioni ragguardevoli: quella di Harry Winston, per esempio, si sviluppa in oltre settemila metri quadrati di superficie, offrendo ai clienti un'esposizione sontuosa di gioielli e pietre preziose provenienti da ogni angolo del mondo.


Non solo moda al Design District di Miami
Il Design District di Miami è ben più di un semplice aggregato di negozi di fascia alta. Qui, tra le vetrine luccicanti e le strade affollate, si possono infatti ammirare anche gallerie d'arte, installazioni e splendidi murales.
Il quartiere, vera e propria celebrazione dello stile urbano e della modernità, venne infatti concepito dal suo creatore - Craig Robbins - come un'area cittadina interamente dedicata ad accogliere i più innovativi fermenti culturali e artistici. Non è un caso, quindi, che il simbolo del quartiere sia proprio un'installazione artistica dall'aspetto futuristico e bizzarro: si tratta della "Fly's Eye Dome" di Buckminster Fuller, costruzione a cupola sferica ispirata, come suggerisce il nome, alla forma dell'occhio di una mosca.
Ma non è tutto, perché una visita al distretto consentirà anche di visitare alcune delle gallerie di arte contemporanea più interessanti degli Stati Uniti. Qui, per esempio, si trova la Galleria Markowicz Fine Art, luogo che accoglie le opere di innumerevoli artisti emergenti ed è diventata nota come trampolino di lancio di numerose novità nel campo.

Altre attività al Design District
Dopo un'intensa giornata trascorsa tra shopping sfrenato e attrazioni culturali, il Design District di Miami offre anche la possibilità di una piacevole sosta in uno dei tanti locali e punti di ristoro della zona. Un suggerimento? Il Michael’s Genuine Food & Drink, ristorante che ha fatto della freschezza e della qualità dei suoi ingredienti un vero e proprio tratto distintivo. Qui, in un'atmosfera moderna e raffinata, i clienti potranno gustare spuntini, pietanze e aperitivi davvero particolari.
Ma le proposte del distretto non terminano qui e gli appassionati di yoga saranno felici di trovarsi nel quartiere il primo mercoledì di ogni mese. In questa occasione, infatti, si svolge la manifestazione YogArt, sessione di yoga notturna da svolgere all'aperto, proprio nel cuore brulicante del distretto: un'occasione unica per pensare al proprio benessere e - perché no - fare nuove amicizie.

4 Recensioni StelleStelleStelleStelleStelle

Paolo - TrapaniStelleStelleStelleStelleStelle
luglio 2017

Sono stato a Miami in occasione del mio viaggio di nozze e devo dire di essere rimasto piacevolmente sorpreso dal quartiere chiamato Design District. Me ne avevano parlato come una specie di centro commerciale di lusso, in realtà si tratta di un vero e proprio quartiere dedicato all'arte e al design. Lo consiglio soprattutto agli appassionati di esposizioni, perché qui ce ne sono diverse ed è anche possibile acquistare qualcosa. Bello anche il Moore Building, con le installazioni di arte contemporanea.

Serena - RomaStelleStelleStelleStelleStelle
giugno 2017

Difficile visitare Miami e riuscire a vedere tutto quello che offre, ma consiglio di visitare assolutamente il Design District, soprattutto se si è interessati allo shopping e all'arte. Ho fatto acquisti di lusso in numerose città straniere, ma devo dire che le boutique che si trovano in questo quartiere sono a un altro livello: enormi, sontuose e con moltissima possibilità di scelta. Avendone la possibilità, quindi, suggerisco di trascorrere qualche ora qui. Se siete in compagnia di qualcuno meno interessato allo shopping, inoltre, sappiate che i negozi non sono l'unica cosa che offre il distretto. Ogni angolo è caratterizzato da installazioni e murales davvero interessanti.

Marilena - Santa Margherita LigureStelleStelleStelleStelleStelle
giugno 2017

Ho trovato questo quartiere quasi per caso, ma se dovessi tornare a Miami ci tornerei al volo. Consiglio di dedicargli almeno mezza giornata, perché merita una visita solo per la bellezza delle installazioni di arte moderna che si trovano a ogni angolo. C'è anche la possibilità di sognare un po' tra le vetrine di lusso e fermarsi a mangiare qualcosa. Dedicato a chi ama il design moderno, l'arredamento ricercato e l'arte.

Sergio - BolognaStelleStelleStelleStelleStelle
aprile 2017

Vivendo a Bologna sono abituato alle città vive e culturalmente stimolanti, ma devo dire che Miami è tutto un altro mondo. Il Design District mi ha colpito molto, soprattutto per il fatto che racchiude in un unico luogo negozi e arte, architettura e aspetti mondani. Se avete un occhio di riguardo verso l'arte contemporanea, questo è il posto giusto per ammirare qualche galleria o per sostare nella piazza centrale: passeggiando potrete ammirare i numerosi murales e le opere artistiche a cielo aperto che abbelliscono il quartiere.

Recenti

Experience-in-miami-mare-azur-grand-bay-miami-beach
MIAMI - NORTHEAST BAYSHORE COURT
Mare Azur Shorecrest

Vuoi soggiornare a Miami?

Per questa location ti consigliamo Mare Azur Montecarlo, appartamenti di lusso e design per il vostro soggiorno esclusivo a Miami Beach.

Scopri Mare Azur Montecarlo

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante Acconsento si autorizza l'uso dei cookie.

ACCONSENTO